7 commenti su “The pros & cons

  1. Un sacco di gente mi ha detto che a Genova la gente è molto gentile.

    Mi ha fatto strano, ma pare nessuno sia disponibile come noi a dare indicazioni stradali.

  2. Ciao,
    Ti ho letto per la prima volta a febbraio, col pezzo sulla brum del capo, (fa un buco nel bilancio) che ho stampato e diffuso agli amici e ci è piaciuto tanto… così ho iniziato a leggerti a ritroso e ora che ho concluso vorrei che avessi iniziato negli anni 90 a scrivere il blog, così ne avrei ancora. Leggendo all’indietro si vede anche quanto il blog abbia fatto bene alla fluidità del tuo stile che era già godibilissima all’inizio…ma che negli ultimi post è irresistibile.
    Quelli sugli scleri lavorativi per me sono stati i post più spassosi, in ufficio ho riso con pernacchie, singhiozzi e conseguenze non carine. Nel tuo primo post speri che ce ne siano altri come te…e nell’ultimo ti auguri che ci sia gente che vive condizioni analoghe alla tua, eccomi qui! con tutti i complimenti che ti sto facendo è immodestia pura dire che sono una specie di fucksimile :)…ci accomuna la stessa fase esistenziale: università finita – inizio carriera. E’ una fregatura essere così, ti capisco e quando leggo i tuoi pezzi bad times penso che ti meriteresti il dono di smettere di essere triste solo rileggendoti perchè le sensazioni che provi, anche le più angoscianti, le esprimi talmente bene che non dovrai mai avere paura di non essere capita, quindi non sarai mai sola…e anche la tua capacità di capire gli altri ti permetterà di vivere sempre in modo appagante, anche se doloroso. Non solo, certe tue seghe mentali sono paradigmatiche e danno a tanti la possibilità di capirsi meglio: quando le fai a te stessa ne godiamo anche noi!
    Se tu fossi meno problematica il tuo blog non sarebbe da incollarsi al monitor per tutta la pausa pranzo…una volta mentre leggevo del tuo rapporto con la musica ho fatto cuocere i fusilli tre quarti d’ora.
    Ti saluto, ti ringrazio e visto che hai paura dell’aereo ti dico che, se mai vorrai soddisfare la tua “bicuriosità presunta” proprio con un’incosciente e riconoscente sconosciuta biadesiva che ci prova già al primo commento, Genova – Sardegna distano solo 8 ore di traghetto, che sarebbero diverse dozzine di Stairway to heaven o un’intera discografia dei Muse o quel che più t’aggrada, da ascoltare cullata dal mare e contesa da marinai napoletani. Think it over!

  3. Tra i miei esigui e poco utili poteri non pensavo avrei mai potuto enumerare la capacità di far scuocere la pasta a distanza. Ne sono confusa e lusingata.

    Ti ringrazio per ogni parola gentile, fai conto che io stia balbettando imbarazzata. Spero tu non abbia letto davvero *tutto* il mio blog perchè quando l’ho iniziato ero una persona piuttosto diversa e quindi non posso rispondere dei vaneggiamenti della precedente me stessa.

    Comunque, ormai sugli aerei sono scafata, e la Ryan Air ha aperto la rotta Genova-Cagliari. Per buttarla lì eh… 🙂

  4. No no, ho letto praticamente *tutto*, pochissime cose un po’ in modalità skip through e nel frattempo che leggevo, ti ripeto, con grande interesse, anche per i post in cui ti definisci un’altra persona (sì, si nota che eri diversa, è cambiata la tua vita sarai cambiata anche tu, ma scrivevi ugualmente cose belle e bene ) mandavo avanti la mia missione “hasta la svista”, perchè visto il tuo odio per gli errori di ortografia e grammatica (anche io, troppo, in maniera quasi ossessiva, pensa che ho mandato a rotoli una storia incipiente anche abbastanza promettente perchè la prima colazione a letto mi è stata servita accompagnata da un post it recante l’augurio “BUON APPETTITO”…e nonostante l’attenuante della sardità -problemini con scempie e geminate- ho dovuto rivalutare l’elemento…) pensavo che sarebbe stato carino beccarti in fallo… Quando ho visto che non succedeva, e che disseminati in due anni di post c’erano a mala pena 3 o 4 refusi e null’altro,beh,mi sono decisa a farti la corte da utente anonima già dal primo commento! Sai che l’atterraggio a Cagliari è uno dei più sicuri? Pressapoco come il vostro a Genova…un pelino di esitazione e splash! ammaraggio! dai scherzo, non del tutto, ma in buona parte…ciao buon week end!

  5. Mi sto rileggendo a ritroso a caccia di refusi e concetti imbarazzanti. Di concetti (e pensieri) imbarazzanti ne ho già trovati parecchi, e d’ora in poi la mia paranoia (già acuta) sui refusi si quadruplicherà.
    Ammesso che io riesca a pubblicare altri post dopo questo e non mi faccia vincere dalla paranoia, ci si becca 😀 …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...