16 commenti su “Figli di un dio minore

  1. basta trattare il sesso come un argomento (ARGOMENTO, non pratica) segreto, nascosto, misterioso e impronunciabile. Basta con questo alone di “proibito”.

    QUOTO

    come ti ho già detto, dev’essere uno che una donna vera la vede solo in coda al supermercato.
    avendo letto la conversazione, non so darmi altra risposta -.-;

    SFI GA TO

  2. meno male che mi hai dato tutto quel lolcowing in pvt, di sti turbamenti mi son già scordata 😀

    ora ho solo in mente i SUOI occhi.
    sai di chi parlo.

  3. Beh, che dire, hai trattato un argomento decisamente avvilente con gran simpatia, e col “buzzurro” di turno sei stata una principessa.

    Di sesso ed erotismo, penso che sarebbe ora di parlarne di più e seriamente nelle scuole e nelle famiglie, e di svenderne meno in “tivvù”.

    Te lo scrivo dal profondo veneto cattolico, dove comunque tutti trombano con chi gli pare, basta però che non si venga a sapere (a volte anche solo che non si dica… ;D)

  4. Io che ho letto tutto lo scambio posso solo dirti di non accanirti così: è che non sapeva manco lui a cosa stava pensando esattamente, e scriveva di conseguenza 😀

    Pensa che più o meno a metà delle sue oscure recriminazioni (che peraltro non avevo nemmeno capito essere tali, tanto erano incasinate) ricordo pure la frase: “Ti prego non mi lasciare”.

    *la piccola Arianna, leggendo, fa tanto d’occhi*

    Non avendo ancora colto che cazzo stesse cercando di dirti quel poveretto, sono rimasta un pò basita, e mi sono fregata le mani aspettando di leggere la più sgrammaticata delle dichiarazioni. E invece no. In realtà, il buonuomo ti stava supplicando di non farti scoraggiare dall’insensatezza dei suoi preamboli (cosa che in molti, naturalmente, avrebbero fatto) per giungere a leggere le sue ben note conclusioni.
    E che illuminazione, perdinci.

    Boh.
    Il grigio, comunque, è un colore molto stiloso, e A ME MI dona U__U

    P.S: ti prego, non mi lasciare.

  5. posso dirti senza sembrare affetto da piaggeria che il genere maschile purtroppo si denigra da solo almeno da cinquemila anni ?
    mi rifaccio dicendo che il genere femminile cerca di superarci da altrettanto tempo.

  6. Ma allora faccio bene a non risp a nessuno!!!! :-)) non credo ce ne siano molti in giro di uomini disposti a parlare seriamente di sesso, senza andare con il pensiero dove tutti sappiamo… se ce ne sono, io non ne ho mai incontrati! buona fortuna per la prossima volta cara… e complimenti per il tuo stile, mi è piaciuto molto questo post!! kiz

  7. sul ‘sun 24 hrs’ c’è un mega test estivo di grammattica per farsi del male quotidianamente…
    …il signor Accademia della Crusca mi ha detto che “sé stesso” si deve scrivere così ma adesso ho paura a darli ascolto.
    tutti conoscono la storia di qual è senza apostrofo perché è un’elisione e non troncamento…
    ma questa posizione vorrei vedere come la si può difendere in cassazione…

  8. @andrea, erano sul sole di quasi tutto il mese d’agosto: c’erano prima dei giochini di matematica e poi nelle ultime settimane quelli di grammatica (trova l’errore, coniuga il verbo…). Stavano in basso alla pagina che pubblica la posta dei lettori e le soluzioni erano una decina di pagine più avanti…

  9. Ahhh ecco nella parte che nn leggo mai , la posta dei lettori la trovo insulsa

    @Shuly 😀 te sempre che ce l’hai con commercialisti e altri professionisti

    Andrea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...