15 commenti su “Un’estate di sette anni fa

  1. sarò freddo e calcolatore ma a me gli esami di tipo ‘scolastico’ non hanno mai fatto né caldo né freddo. Ho passato la maturità senza alcun sussulto emotivo e col minimo impegno mentale (ero l’unico della mia classe che ha preferito non portare la tesina). Sono dell’idea che OGGI (ma anche nel ’99 quando l’ho fatta io) non ci sia più nulla di davvero difficile in quell’esame. Solo siamo noi che siamo stati abituati alla bambagia e quindi ci appare così duro. Ma siccome non viene p ù bocciano (QUASI) nessuno allora ci dobbiamo preoccupare solo di situazioni ipotetiche create dalla nostra mente…
    Ho preso 36 agli scritti, 35 all’orale e avevo 17 di crediti. totale 88.

  2. Veramente da me furono bocciati in 2 e nel corso dei 5 anni ne abbiamo persi parecchi per strada, i prof. non erano morbidi per un cavolo e l’esame è stato difficile, anche a causa del presidente esterno deciso ad annientarci. Niente di impossibile, se ci si è più o meno dati da fare nei 5 anni, ma comunque uno shodown.

    Io uscii con un banale 100 a punteggio pieno, ma immagino si intuisse. Ah, i tempi in cui mi davo soddisfazione. Mi crogiolo pateticamente.

  3. mai stato un primo della classe ma neanche uno di quelli scarsi, media del 7 e qualche cosa e bocciarmi era impossibile.

    quindi affrontai gli esami con una strafottenza bestiale.

    di quei giorni ricordo soprattutto le scopate epiche con la mia fidanzatina del tempo.

    all’università, la musica cambiò e dovetti decisamente imparare a studiare

  4. passai anche io le sere inter-maturità a scopare come un riccio col fidanzatino, aiutava parecchio a calmare la tensione, visto che tra l’altro la matura l’avevamo tutti e due 😀

  5. Non ricordo più che tema feci ne quanto presi 😐

    Dave che non si ricorda manco dove sia il diploma :sbonk:

  6. io all’epoca ero poco appassionato dall’argomento sesso, come da tante altre cose che non mi esaltavano affatto…

    …cazzo, quanto ero emo
    (ante litteram, almeno questo!)

    danske

  7. io me la faccio praticamente solo con i coetanei, quelli più vecchi e quelli + giovani non mi notano di striscio è_é
    E si, all’epoca ero capace di evocare il fidanzato perchè venisse in versione s.o.s. sesso alle 2 del mattino, ero molto più addentro l’argomento di quanto non lo sia, mettiamo, adesso :p
    Anzi, se avessi scoperto la cosa prima dell’ultimo anno di liceo forse non avrei chiuso le superiori tanto in bellezza, chissà 😀

  8. @Danske però nel mio caso nn è cambiato nha mazza lollete

    uff odioso ff3 che nn mi ha salvato solo sta pass

  9. “Varianti di questo incubo includono me che devo tornare al liceo anche se già laureata perchè, mi dicono, ho scordato di fare un anno”

    nooooo anche tu! (io laureata non lo sono ma due volte ho sognato che per questo motivo dovevo fare le due cose in contemporanea e mi stressava molto di più il liceo XD)

  10. Secondo me ha ragione Shulypoo quando dice che è un rito di iniziazione, è questo che lo rende difficile: la tensione psicologica legata al passaggio. E’ una questione mentale. Poi ci sono tutte le materie…questo si che è pesante.

    Io ho vendicato la monaca di monza.
    ma mi è rimasto il terrore degli orali…visto che ero in piena crisi di panico.

    Da quando però l’ho data sta maledetta maturità con quasi 10 anni di ritardo, non sogno più le scuole…(prima sognavo che mi ci perdevo e non riuscivo più ad uscire)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...