22 commenti su “Fatevi un po’ gli affari miei

  1. è un post così personale che credo che djd (che è anche ubriaco) non debba neanche provare a commentarlo.

    resta il fatto che il commento, visto che sono un incoerente travestito malissimo da mostro di razionalità, lo lascio lo stesso e, nello specifico, ti dico: ti capisco molto npiù di quello che tu possa immaginare.

    buona notte shuly.

    p.s. anche io, se la storia avesse seguito un altro corso, mi sarei sposato, proprio in questo periodo.

  2. La quasi cognata ha la tua taglia?
    è una domanda retorica, ovviamente.
    Doveva essere un periodo di totale sconnessione dalla realtà, da quello che leggo, felice di sapere che ne sei più che fuori.
    E comunque sei lontana e irraggiungibile per questa famiglia di cafoni illetterati.
    Futtatenn’…

  3. Silviotta, lo ammetto mi viene un po’ da sorridere a sto post, ma mi riprendo XD Cmq almeno rivendendo l’anello ci riesci a rifare una parte di guardaroba perso? Altrimenti rimandagli l’anello farcito con l’antrace… vedrai che “o s’addormentano… o si svegliano!”

  4. appoggio l’idea di vendere l’anello:)
    nessuna pietà soprattutto vista l’insinuazione di “puttanizie” promiscua: non è che hanno letto il tuo blog ed hanno frainteso (come tanti) il tuo rimando all’erotismo? che gentaccia:P
    ciaps

  5. Non è un discorso serissimo, sta cominciando a diventare ridicolo.
    Ed è giusto perchè non sono infantile che non gli spedisco il suo cazzo di anello imballato nei trucioli delle nostre foto e della sua dichiarazione d’amore, giusto perchè non sono infantile che non gli ho detto mentendo che sono felicemente sposata e in dolce attesa, giusto perchè non sono infantile che non mi metto a fare facilissime battute sulla sua pochezza sessuale e il fatto che ha più tette di me (che non è un vanto nemmeno per me, peraltro), giusto perchè non sono infantile che non demolisco a parole quella cazzo di sorella imbecille che gli è stata data in sorte.

    Sono abbastanza infantile da pensarle ste cose, però.

  6. …ma sì, che io non ci credo alle storie che finiscono e poi tutti rimangono amici di tutti.

    A ME, mi piacerebbe vedere il Tennessee…

  7. Sii più infantile, che fa bene alla salute. Inoltre sono cose potenzialmente divertentissime da leggere, quindi sentiti libera di infierire sui loro grassi cadaveri di redneck zotici e ignoranti.

  8. La mia prima relazione è finita come meglio non si poteva, considerati i quasi 5 anni di rapporto. Siamo così amici che l’ho anche raccomandato in ufficio e ora è un mio collega. Quindi non sono storie di fantascienza.

    Per me è un indice di totale fallimento e spreco di tempo perdere oltre al fidanzatino anche l’amico, non sono il tipo da chiusure definitive. E soprattutto non chiusure che implicano il mio guardaroba lasciato alla mercè di una nuova fidanzata che peserà 20 kg più di me.

    Il Tennessee è tutto laghi, verde e mucche, Nashville è semidecente e piena di locali. Per il resto, quasi 0 attrazioni culturali o storiche (escludiamo Graceland e la fabbrica del Jack Daniels, va), i negozi sono gli stessi che puoi trovare in tutti gli Stati Uniti e la gente è odiosamente grassa, sciatta, ignorante e razzista.

  9. scusa, ma proprio non riesco a trattenermi dl chiedertelo. Ma che cosa diavolo ci trovavi in un pompiere americano semianalfabeta e obeso? che cosa ti ha fatto prendere in considerazione, seppure per poco tempo, la sua proposta di matrimonio?

  10. L’aspetto fisico io lo guardo relativamente e a parte i kg di troppo era anche carino. Stesso dicasi per la cultura e l’istruzione: ho sempre paura di fare la snob senza averne il diritto quindi ho pensato “let’s give it a shot!”.
    Poi beh, si è innamorato di me in un momento in cui mi sentivo sola e alla deriva e in cui desideravo evadere dalla mia vita italiana che oltre che complessa era anche piuttosto triste.
    Devo dire che era molto dolce poi.

  11. brava, mi piace il tuo atteggiamento riguardo ai ciccioni. Io da piccolino ero una simpatica palla di grasso e tutti mi pigliavano in giro per questo.

  12. Restituiscigli l’anello e bon!!!
    Forse è l’unica soluzione per conservare l’amicizia di quello che non è un urfido ciccione ma un ragazzo sensibile e dolce nato nel posto sbagliato e nella famiglia sbagliata.
    Questo allenterà la tensione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...