12 commenti su “Balletti

  1. Siamo in tanti a pensarla così..
    Mi illudo che stiamo raggiungendo
    la saturazione, e che sia prossimo
    il “punto di rottura”, dove la loro retorica non convincerà nemmeno il più stupido tra noi.

  2. è che sono arrivata al punto che se c’è berlusconi al governo non me ne frega più niente, mentre prima bastava a spaventarmi solo l’idea
    davvero, in sto periodo non mi fa differenza…

  3. La pensavo in quei termini prima di votare per l’attuale governo e capire che non mi rappresenta e non mi aiuta in nessun modo, quanto l’opposizione. A sto punto fanculo, l’unica strada è che in politica ci entro io, almeno son sicura di fare il mio interesse 😛

  4. Brava Shulypoo, questo è già un intervento centrato! Credete forse che chi ha il potere si faccia un cruccio del calo dei votanti? Credetemi: non gliene fotte un caz2o (termine chimico). Invece di uauare la politica fatela!

  5. in effetti puoi affidarti alle sottigliezze di Bossi o al sublime disinteresse di Berlusconi o financo al sincero spirito democratico di Storace. Scherzi a parte sarebbe ora che i giovani facessero politica anzichè piangersi nelle mutandine o pensare di fare un grandissimo dispetto a chissà chi non votando o fottendosene di tutto. E’ quello che si aspettano; certo che se la vedi da destra votare il PD è un problema. Io la vedao dalla parte opposta e lo farò con un minimissimo turamento di naso. Ciao

  6. io credo che l’italia abbia il governo che l’italiano sogna.
    se vi sentite poco italiani e fate questi interventi che sono logici e appassionati, il solo augurio che posso farvi è di andarvene in qualche modo.

  7. Boh dipende da che intendi per Italiano.. intanto una forte identità nazionale tipo USA o Francia non è che ci sia, e i pochi connotati che mi sento di attribuire all’italianità sono quasi sempre ambivalenti e mica troppo lusinghieri (furbi, pieni di risorse…).
    Io non mi sento Italiana se come tale devo approvare una politica fatta da buffoni e non da professionisti, da gente poco rispettabile, delinquenti, imbecilli, tanto da non intuire nemmeno – cosa da bambino di terza elementare – che certi decretini per alzarsi la paga, forse poco influenti per le tasche del singolo cittadino ma simbolicamente alquanto gravi, potrebbero risparmiarseli e guadagnare qualche piccolo, rosicchiato, punto di popolarità in più che non guasterebbe.
    Però abbandonare il paese non risolve i suoi problemi, e come al solito tendiamo a idealizzare l’estero come se fosse il Bengodi (noi italiani siamo anche complessati), quando comunque i problemi sono dappertutto…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...