11 commenti su “Tampination

  1. Eh lo so, poveri cippi lippi, infatti non vi ho detto che vorrei essere al vostro posto.
    Certo alcuni di voi beneficerebbero di un crash course in marketing.. almeno certi tapiri d’oro capirebbero che personalizzare un messaggio rende più alte le possibilità di successo… così, come base terra terra da cui partire.

  2. ma tu non ti scordare che esiste sempre quello che davvero compra il viagra su internet dopo che gli arriva l’email di spam. Quindi provandoci con TUTTE quelle che ti passano davanti prima o poi una ci sta, senza neanche il bisogno di inventarsi grandi strategie. E’ già, questo è marketing.

    danske

    …io ho sempre pensato che il marketing sia una cazzata.

  3. trovo sia un approccio marketing fallimentare, perchè per un (dubbio) affare che concludi, anche se a costo di promozione zero, ti sei inimicato il resto della clientala potenziale rompendo loro i coglioni e perdendo in credibilità.

  4. io invece ho sempre pensato che il marketing fosse una cazzata.

    e la logica del neanderthaliano che hai rimorchiato tu è l’applicazione (inconscia) della legge dei grandi numeri: con più ci provo, maggiori sono le probabilità che una ci stia.

  5. in alcuni casi il marketing è più della sostanza, quindi per quanto cazzata è una cazzata che funge. E per giunta mi dà da mangiare.

    e praticamente ogni forma di promozione che tocchi i grandi media è basata sulla legge dei grandi numeri, ha evidentemente il suo ritorno. Una tattica di rimorchio personalizzata, tuttavia, vince su una generica, visto che non parliamo di comprare un detersivo ma di stabilire un contatto umano.
    My two cents

  6. Ma nella vita bisogna decidere se puntare sulla quantita’ o sulla qualita’ perche’ e’ impossibile avere entrambi.
    Non mi sembra ncessario scomodare il marketing per questa considerazone.
    C’e’ chi ci tenta con tutto quello che respira e chi vuole essere se stesso ed alla fine pensa “meglio soli che mal accompagnati”.
    Piu’ facile da farsi ad una certa eta’ ovviamente, quando lìistinto non e’ piu’ quello dei 30 anni.
    Ma ad essere se stessi si vive meglio, molto meglio.
    In ogni caso, per dovere di cronaca, fuori dall’ Italia capita spesso che siano le donne a cacciare.

  7. E meno male che vivo in Italia allora, pigra come sono :p. A parte che proprio andare dietro a uno che di per sé non mi nota neanche ha le caratteristiche della missione impossibile e proprio mi fa passare ogni interesse (meno male che gli uomini son più ostinati!).
    Si può mettere quasi qualunque “transazione” umana in una prospettiva di pseudomarketing cmq, forse è un mio vizio di forma. E’ una schematizzazione ovviamente, quindi una semplificazione delle cose..

  8. ehm…
    credo che la risposta sia..
    homo erectus!
    Si differenzia dal primate originario giusto perchè cammina come un “cristiano” normale!

    😉
    Dio benedica walkman, lettori mp3 e ogni altra diavoleria tecnologica che permetta di non sentire certe cose…

    Ila

  9. Prossima volta le cuffie mantienile! Come dice Becareful santi lettori mp3 e apparecchi musicali portatili in genere! XD
    Tra parentesi noto che sei diventata simpatica al prode paladino del matrimonio etero…. XD Congratulations LOL

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...