Un commento su “Oh but they’re weird and they’re wonderful

  1. ”E io che diavolo sono? Non oserei mai descrivermi con una lista di aggettivi però devo ancora capirlo. Sono una crudele bestia manipolatrice? Un’innocente idiota? Passive-aggressive? Stronza o troppo affettuosa? Invadente, timida? Seduttrice o sedotta? Dolce o calcolatrice? Che cazzo di uno stracazzo voglio? Rispondimi Silvia, guarda che m’incazzo. Ti odio Silvia. Dai ti prego. Ti do un biscotto se rispondi. Ti voglio bene Silvia, per piacere… No, anzi, ti amo. Rispondi però.

    Mi sembra di annegare dopo che mi sono buttata dalla nave da sola. Però avevo guardato bene intorno ed era pieno di salvagenti e giovanotti. Volevo tanto mi salvassero ma mi sa che me lo prenderò in quel posto. Colpa mia.

    Si accomodi pure signorina, può mettere le sue cose lì. C’è un letto, un telefono e una finestra. Lei è di nuovo benvenuta in Depressione, mi chiami se ha bisogno.”

    Sarebbe perfetto per un testo di musica rock-incazzosa! Yeaaaaassssssssssss!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...