Un commento su “I’m so over it

  1. La condanna di chi impara troppo è di dimenticare come ci si faceva a lasciarsi emozionare.

    Ce ne si può salvare, evitando di imparare il troppo, fermandosi al “giusto” oppure sviluppando forme di doublethink orwelliano.

    >> una cosa che credevi essere il top
    >> della figaggine si rivela in realtà
    >> un’imitazione più o meno nascosta,
    >> più o meno creativa, di cose già fatte
    >> molto tempo prima.

    Ma ogni prodotto di intrattenimento è un imitazione o una parodia più o meno sfrontata di qualcos’altro.

    La genesi artistica tipicamente è trasformazione di qualcosa di pre-esistente attraverso gli occhi dell’artista (dello scrittore, musicista, etc) che si ritrova ridotto per certi versi al ruolo di filtro.

    E’ il motivo per cui molti cantanti quando interrogati sul come sarà il loro prossimo album ti dicono “mah, in questo tempo sto ascoltando molto questo genere musicale qui”

    Poi che vuoi, il talentuoso fa del suo prodotto qualcosa di abbastanza originale da camminare su gambe proprie ammettendo al massimo “un’ispirazione”

    E tutto il resto è plagio. Oppure Zucchero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...